________________________________ non cucino, gioco: something about me ________________________________

mercoledì 21 luglio 2010

GET-WELL BISQUITS
Flowers & Me

























Ho uno strano rapporto con i fiori...
Almeno credo. Non amo gli omaggi floreali. Un mazzo di fiori non mi emoziona, ma bensì mi crea disagio.
Un ex moroso quando feci 18 anni mi regalò 18 rose rosse e io tutto quello che seppi dirgli è che non si regalano in numero pari.
L'attuale moroso (il mio compagno) non so per quale compleanno me ne regalò un mazzo infinito... Le donne che erano dal fioraio avevano cinguettato entusiaste immaginando l'espressione della destinataria, ma nemmeno con tutti gli sforzi del mondo sarebbero riuscite a figurarsi il mio sorriso tirato.
Un po' di più, ma sempre con soggezione, apprezzai un mazzo di tulipani regalatomi da un amico.
E ci furono altri mazzi e medesime sensazioni.
Non sapevo il perchè di questo stato d'animo. Ci pensai a fondo e mi risposi che semplicemente non ero il tipo da fiori, tantomeno rose.
Ma non era così semplice.
Anche perchè se vedo un prato in fiore mi si allarga il cuore. Se vedo una corolla screziata rimango minuti interi ad osservare come si fondono i colori meravigliandomi di come Madre Natura dipinga queste meraviglie. Inoltre ho sempre guardato con tanto d'occhi le riprese velocizzate di boccioli che si aprono col sole e si richiudono col buio.
Poi un giorno capii...
Camminando per il centro vidi un cartello: Fiori recisi € tot.
Recisi...
RECISI!
Ecco che quella parola con il suo peso mi rese tutto chiaro.
Mi piacciono eccome i fiori! Ma quelli recisi mi danno un lieve senso di angoscia. Era finalmente tutto limpido: è il gambo tagliato di netto che mi dà una sorta di sofferenza.
E' per quello non mi vedrete mai regalare un bouquet alle ricorrenze.
Ed è per questo che, oggi che vado a trovare Aneta, non porterò nessun mazzo (se non < UNO COSI' >  per non avermi detto di essersi fatta male quando era in ospedale!), ma i miei fiori per lei saranno questi.

Con questa ricetta partecipo al profumato Contest Ti cucino così... con i fiori di Lucy.

Ingredienti:
250 gr di farina 00
100 gr di zucchero a velo
100 gr di burro
1 uovo
1 punta di cucchiaino di vaniglia in polvere o in altre forme
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
50 gr di cioccolato bianco
50 gr di cioccolato fondente
Petali canditi di viole e rose per guarnire

-Setacciare la farina, lo zucchero e il lievito in una terrina. Aggiungere la vaniglia e trasferire il tutto nel mixer.
-Aggiungere il burro freddo a tocchetti e l'uovo e azionare finchè non si comincerà a formare un impasto. Ho preferito procedere così per non maneggiare troppo il burro, dato che la temperatura è elevata.
-Trasferire il tutto nella terrina iniziale o su una spianatoia e finire di impastare finchè la pasta non sarà uniforme e liscia.
-Mettere in frigo per una mezz'oretta.
-Procedere poi formando delle palline poco più grandi di una ciliegia e premendole nella formina da mini savarin (quante cose si fanno con questa formina! La consiglio a tutti!!!).
-Infornare in forno preriscaldato a 180° per 15 min ca o finchè non saranno dorati.
-Sfornare, sformare e mettere a raffreddare su gratella.
-Intanto sciogliere a bagnomaria il cioccolato, versarlo poi piano nel buchetto e decorare immergendo un frammento di petalo candito. Io ho abbinato la violetta al cioccolato bianco e la rosa al fondente.
-Mettere in frigo per fare risolidificare il cioccolato e conservare poi luogo fresco.

Le piaceranno? Chissà...

29 commenti:

  1. "cusa l'è ch'es chi, cusa l'è c'es chi?",,
    "sarà un fioreeeeee,,"
    ,,
    WOW!! fantastici!!
    cara Tizzi, grazie,,sì ti chiederò dei consigli per la costruzione del mio blog, il blog per la ristrutturazione dell'anima,,,alla ristrutturazione penso io!
    Sei bravissima!!
    a presto,,,

    RispondiElimina
  2. Se non le piacessero (vedi sorriso tirato) ti porto io un mazzo di fiori da darle (li recido io, non c'è problema), e i tuoi biscotti me li pappo io... sono un po' bestia?

    RispondiElimina
  3. Giorno!!!Ho latitato un po'da blogger questo week end,sono rientrata in ufficio solo oggi!Ti dirò,ho lo stesso "rigetto" verso i fiori recisi, e lo stesso amore verso le distese colorate e profumate...e il mio moroso ringrazie ;)
    Questi biscottini sono davvero unici, piaceranno sicuramente!Vaniglia e petali..che abbinamento perfetto!
    Mi devo rimettere al lavoro anch'io!
    Un bacio e buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Beh, mi sento un po' meno marziana ora! Anch'io non amo gli omaggi floreali; Ad un mazzo di fiori preferirei una pianta in vaso, con un degno pollice verde avrebbe modo di vivere a lungo. Ma siccome il mio pollice è marrone, preferisco ammirare i fiori in un prato o in un giardino, non sopporto l'idea di vederli appassire sotto i miei occhi! Invece sopporterei benissimo la gioia di assaporare uno di questi mini savarin dal cuore cioccolatoso. E ti chiedi anche se piaceranno alla tua amica? Io non avrei dubbi sulla risposta...SIIIIIIIII ^_^ baci

    RispondiElimina
  5. Anch'io amo moltissimo i fiori ma vederli ed ammirarli dove sono! Se capita che me ne regalano,(raramente) prima che appassiscano definitivamente, li faccio seccare, li coloro e così li conservo molto di più di un giorno! Bellissimi e buonissimi i tuoi biscottini che sicuramente non mi limiterei ad ammirare!!! Ciao, buona giornata

    RispondiElimina
  6. Credo proprio che la tua amica apprezzerà, in caso contrario tienimeli da parte che vengo a prenderli io... Il tonno l'ho finito però!
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  7. penso proprio che la tua amica sarà entusiasta di questi biscottini...anche io e molto perchè metto subito la ricettina nel mio contest e poi me li faccio.eè vero meglio di un bouquet!

    RispondiElimina
  8. eh si..chissà! io apprezzerei piu' questi che un mazzo di fiori...!fantastici, davvero!

    RispondiElimina
  9. Buoniiiiiii !!! ^_^ (ma io sono sempre di parte quando c'è il cioccolato bianco... Gnam gnam!)

    RispondiElimina
  10. me ne mandi un paio? è giusto l'ora del tè......freddo, eh, sì..... :-)

    RispondiElimina
  11. Io sento la stessa cosa, i fiori recisi mi danno tristezza, èerchè già morti...e quando si appassiscono è una pena buttarli via. Molto meglio una bella pianta di compagnia, non trovi? ;)
    Biscotti perfetti, sono sicura che arriverai tra i primi al contest!

    RispondiElimina
  12. Wow..che onore è stato cara Tizzi! sia la tua visita che le nostre chiacchiere..che il finale biscottaro da mille sogni e una notte!! grazie!! Aneta ha apprezzato!!!!!! ;)

    RispondiElimina
  13. Hai ragione, l'idea di estirpare dei bei fiorellini che crescono all'aria aperta, per stiparli in un vaso è un po' macabra... però ci sono situazioni e momenti della vita in cui un omaggio floreale da parte della persona che ti ama alla follia perde la sua valenza "materiale" e diventa un modo per dirti "nonostante tutto per me sei preziosa". E tu capisci questo messaggio e ti commuovi.
    Detto questo, di base anch'io preferisco i biscotti :-)

    RispondiElimina
  14. Carinissimi!E' molto bella l'idea di farli nei mini savarin.Anche se la cosa e' un po' estemporanea,mi hai fatto venire in mente un ottimo gelato alle rose che ho mangiato qualche anno fa in Primrose Hill.
    Un bacione!

    RispondiElimina
  15. @ Mile: a prestissimo su questo schermo! ;)

    @ Pit: Ihihihi! Certo che però hai ragione. Ti sventolo le cose sotto il naso e poi non sporgo nulla in assaggio... Ma combinazione quando ci si incrocia è già tutto spazzolato! Rimedierò! :P

    @ Meggy: bentornata! Azzeccato: vanigia per una ulteriore morbida dolcezza.

    @ Fede e Ornella: allora anche voi la pensate come me! Ma siamo in tante vedo...

    @ Nanni: andrà benissimo QUALSIASI altra cosa di quelle che fai. L'ultima coppa per esempio...!

    @ Lucy: mi ha fatto piacere pensare al tuo contest :)

    @ Benedetta: grazie! :)

    @ Basilichina: aaah... una golosona!

    @ Madame: pensa che i pochi restanti oggi vanno giusto giusto dalle tue parti... :>

    @ Bibì: (ti piace Bibì? :). La penso esattamente nello stesso modo.

    @ Ani: come si sta bene da te, Aniii! Ricordati che voglio sapere tutto di quella salsa pompelmo e menta!

    @ Onde: tu, romantica Onde, non potresti non vederne che il lato del cuore.

    RispondiElimina
  16. Questi biscotti con i petali di fiori sono deliziosi..meno il tuo modo di ricevere i fiori ;) ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Ciao! noi invece amiamo molto i fiori, sono un omaggio che ci fà sempre piacere, semplice e sempre elegante!
    Ecco..niente pollice verde però ;-)
    Buonissimi e golosi questi biscottini! con i petali sono elegantissimi!
    un bacione

    RispondiElimina
  18. Buongiorno, tesoro! Divertita ieri dall'amica? Ecco, questi biscottini, così eterei e raffinati, sarebbero stati la degna conclusione del post poetico precedente! Comunque hai ragione: i fiori recisi fanno una certa tristezza... ma solo agli animi sensibili come il tuo ;-) Su, passa da me che ti invito ad un pranzetto virtuale spagnoleggiante! Ovviamente aspetto questi deliziosi biscottini... :-D

    RispondiElimina
  19. Con questi colori la foto è una meraviglia e io se permetti mi piglio i dolcetti, i fiori li lascio agli altri!!!Bacio

    RispondiElimina
  20. Incredibile: siamo uguali. Anche io non sopporto i fiori RECISI, per l'immensa tristezza che mi dà il vederli appassire e morire sotto i miei occhi.
    Godo invece dei fiori del mio giardino, che non vengono mai sacrificati alla vanità del vaso.
    E godrei volentieri anche di uno di questi dolcetti...;-)

    RispondiElimina
  21. @ Edith Pilaff: l'idea la presi da Tuki. E' uno stampo davvero versatile. Preziosissimo... Gelato alla rosa... finissimo.

    @ Stefania: me ne rendo conto... e mi dispiace pure!

    @ Manuela e Silvia: il pollice verde è un prblema anche per me... sigh! :)

    @ Lucia: se vedessi ocme scofanerei quella paella... altro che animo sensibile! Ihihi...

    @ Ambra: bene. Ad entrambe piacciono le reciproche foto :)

    @ Arabafelice: chissà che belli... :)

    RispondiElimina
  22. no ma sono troppo belli questi biscottini... e tu sei troppo brava!!! sono simpatici, colorati, profumati e.... assolutamente strepitosi!!! bravissima!

    RispondiElimina
  23. Ma certo....vuoi mettere un bel "mazzo" di biscottini profumati!!!!! nei fiori perdiamoci...in mezzo ai campi....

    RispondiElimina
  24. Anch'io trovo che i fiori recisi siano tristi: preferirei di gran lunga questi biscotti con i petali canditi :)

    RispondiElimina
  25. Ciao cara appena hai tempo passa a trovarmi, … troverai una bella sorpresa per te! Un bacio grande! A presto Any ^_^

    RispondiElimina
  26. questa ricetta me la annoto...sperando di trovare al super vicino a casa tutti gli ingredienti..qui ad Ann Arbor le diciture sono strane ed i prodotti dislocati in scaffali steminati....
    baci

    RispondiElimina
  27. @ Panpepata: grazie! Sei generosisssima...

    @ Pamirilla: sìììì! In mezzo ai campi!!

    @ Milena: siamo in tante, vedo.

    @ Anastasia: ciao concittadina... passerò volentieri anche a vedere cosa bolle in pentola.

    @ Mammazan: wow! Esportiamo i miei biscotti negli IUESSEIIIII! Che bello leggerti a quest'ora. Fuso orario....

    RispondiElimina
  28. Bellissimi!! Voglio provare a rifarli assolutamente :-)

    RispondiElimina
  29. Bellissimi!!!! Li metto subito tra le ricette da fare al più presto :) Complimenti anche per le foto del tuo blog!

    RispondiElimina