________________________________ non cucino, gioco: something about me ________________________________

mercoledì 9 febbraio 2011

ANCORA POLVERINE MAGICHE
per brodini personalizzati

























Avete mai cominciato una ricetta partendo dalla caccavella?
Ovvero: avete per esempio comprato un nuovo pirottino o un nuovo stampo e avete studiato la preparazione apposta?
Penso di sì.
Insomma... è normale farsi tentare da un oggetto culinario e trovargli un immediato impiego.
Ma se la caccavella in questione fosse una scatola di timbrini??
Piccoli, carini e tutti a tema contadinesco?
Deliziosi e fatti miei immediatamente?
Che mai avrei potuto farmene?!
Ma d'altronde non sarebbe la prima volta che il mio cammino parta a ritroso...
Ricordo quando acquistai un binocolo... lo desideravo da morire e quando lo ebbi tra le mani mi dissi: e adesso? Cosa me ne faccio??!!
E da lì partì la mia passione per il birdwatching che mi accompagnò per qualche anno ( parentesiornitologica ).
Ed ecco che allora, grazie a questi stampini perfetti per fare delle etichettine :), finalmente ha preso vita una ricetta che mi girava in testa già da un po': il mio personalissimo "dado" vegetale.

Occorre solo un metodo per disidratare le verdure, forno ventilato o essiccatore che sia.
Le proporzioni e gli ingredienti sono variabilissimi a seconda dei gusti personali.
Io ho usato questi.

Ingredienti:
porri (1 ripiano di essiccatore)
carote (2 rip.)
foglie di sedano (mezzo rip.)
funghi (mezzo rip.)
prezzemolo (1 rip.)
erba cipollina (1 rip.)
sale affumicato

-Essiccare le verdure fino a che non siano perfettamente disidratate.
-Pesare il prodotto ottenuto e aggiungere altrettanto in sale.
-Frullare il tutto molto finemente e conservare in vasetto di vetro o latta.

Ho trovato che il fungo dia un tocco davvero saporito e perfetto per le innumerevoli vellutate di cui mi sto nutrendo in questo periodo.
Ovviamente si possono mettere aglio, cipolla, erbette varie, pomodoro e tutto ciò che ci giri per la testa. Io mi sono trattenuta, ma mi venivano in mente spezie, erbette e semini di ogni tipo! :).
Ed in rete gli spunti non mancano (Zebrotta mi aveva segnalato questo, per esempio :*)

40 commenti:

  1. Buongiorno parentesi-polverosa :-D ho deciso..a San Valentino mando la letterina e mi faccio regalare l'essicatore, sono anch'io "giocherellona" in cucina e mi voglio dedicare alle "polveri", urgono notizie sui timbrini per etichette..sto spedendo dei pacchettini "speziati" e voglio agghindarli a festa.
    (anche via mail va bene)

    RispondiElimina
  2. A volte non ce n'è come seguire l'istinto..che ci porta dove è più giusto per noi.. anche se è solo per un pò..
    Grandissima idea questa delle "dado" fatto in casa.. sicuramente più sano!
    Quasi quasi mi metto al lavoro!
    Se passi da me c'è un premio per te!

    RispondiElimina
  3. m'hai fatto ridere!! apparte che il timbrino ha sempre il suo perchè, e non è un perchè da niente! io per esempio mi ricordo benissimo i timbrini di poochie... va beh... (parentesinostalgicaefuoriluogoetema)...
    ...dicevo che le tue parantesi mi ricordano tanto le mie! non ho mai avuto una parentesi ornitologa ... ma quella pittorica, quella decupagica, quella fimoica, quella fotografica, quella falegnamica (davvero! pure quella) ... va beh... piuttosto... capita che sia l'acquisto compulsivo a gnerare il piatto... capita eccome!!
    ora pero' ho un problema serio, voglio fare questa polverina magica e non ho un timbrino ... mannaggia! e neanche un essiccatore, ecchediamine!!!

    p.s. si dai!!! io t'aspetto con l'agar agar!! ... nel frattempo vedo pure di risolvere il problema del ricordo dati... sorry!

    RispondiElimina
  4. quanto mi piacerebbe averlo in dispensa... che meraviglia...

    RispondiElimina
  5. Tizy che meraviglia!La preparazione @ home del dado mi affascina,non mi ci sono ancora cimentata ma se avessi trovato quei timbrini (li voglio!!!!) l'avrei fatto di corsa..grande idea e brodo delizioso assicurato!
    Bacissimi

    RispondiElimina
  6. Sei unica..parentesiessicatoria! Scusa la domanda forse un po'scontata, ma se uno non ha questo aggeggio e lo vuole fare nel forno ventilato, deve per forza essiccare una verdura alla volta? Non credo si possano mettere assieme o sì? Mi piace molto questa soluzione dato che comperare dadi non è nel mio stile! Baci

    RispondiElimina
  7. Ciao Tiz..io sono in (parentesitimbrini) da una vita..dici che ci uscirò mai??
    Hai avuto un'idea favolosa...che soddisfazione avere un bel vasetto di dado vegetale fatto in casa!

    RispondiElimina
  8. Mio zio lo chiamava "millesapori" o "millegusti", e riforniva tutta la famiglia!!!

    RispondiElimina
  9. Crto che ne inventi di tutti i colori! Pure il brodo vegetale..sei insuoerabile mia cara! E non sai come ti capisco...a me capita quasi sempre di comrpare qualche oggettino senza sapere come impiegarlo poi...tant'è che ho la casa piena di cacavelle anche mai usate! ;-)

    RispondiElimina
  10. Per me è quasi scontato comprare prima la caccavella e poi chiedermi “e mo’ che ci faccio”?!?!?! I timbrini hanno torvato una simpaticissma utilizzazione e io così potrei tornare a far uso del dado, ormai bandito da anni dalla mia cucina. Mi associo alla domanda di Ornella: si possono mettere tutte insieme le verdure ad essiccare nel forno? Baciotti parentesituttofare :))))

    RispondiElimina
  11. Tiz... ma che figata! Non il brodo eh, i timbrini! :P io vado matta per i timbri, sin da piccola ! Quindi la mia non è proprio una parententesi "timbrologica" :D

    Invece la polverina per il brodo non è una figata, è molto di più... solo ci vorrebbe un essiccatore ecco, perché nel forno mi sa che ci vuole tanto tanto tempo... (ma per me è tutto possibile dopo che ho tenuto 3 giorni acceso il forno (anche se a bassissima temperatura) per la Polvere di fragole. Sarebbe proprio bello farselo in casa... certo, occorre anche avere i timbrini per le etichette però. Sennò non c'è gusto.

    :)
    :*

    RispondiElimina
  12. Ma che cosa interessante questa di essiccare le verdure! Io faccio il dado, ma prevede una cottura e quello che ottengo è una crema molto molto densa... mi ci trovo bene, però adesso mi incuriosisce provare anche la tua tecnica ^_^

    RispondiElimina
  13. La "caccavella",è spesso fonte d'ispirazione,in questo caso è stato il timbrino!!!!
    Tiziana un'idea fantastica e soprattutto una novita!!!!
    Un abbraccio cara e buona serata!

    RispondiElimina
  14. Ma scherzi? Quei timbrini dovevi assolutamente comprarli, io non avrei fatto diversamente :)
    ma poi pensa a come starebbero bene su marmellate e altre conserve...

    Anche io uso solo dado homemade e non c'e' paragone, certo preferirei conservarlo essiccato come il tuo piuttosto che nel congelatore.
    A presto

    RispondiElimina
  15. Vedi come sei brava? Io per queste cose sarei un pò pigra. Il dado vegetale è tanto che vorrei provarlo ma poi altre cose prendono il sopravvento. Dev'essere tutta una questione di timbrini :D
    Certo se li avessi sarebbe tutta un'altra storia...chissà che farei per usarli :D
    Ma non li hai fotografati per farceli vedere? Peccato.....ma dove li avrai trovati dico io....già l'essiccatore mi intrga parecchio, ora pure i timbrini.... :D
    Un bacione alla mia birdwatching preferita :D

    RispondiElimina
  16. Io per adesso ho la parentesi bimby, quindi il dado è una pasta... ma col forno come potrei fare???

    RispondiElimina
  17. questo è davvero intrigante!!! ma non ho l'essicatore ergo... lo devo comperare!

    RispondiElimina
  18. MA SEI STRAORDINARIA TIZ!!! Come ti vengono ste idee?! Incredibile... e dire che l'essiccatore mi è così familiare con il mio lavoro... ma l'uso è tutt'altro che così piacevole! ^:^ Ti abbraccio! A presto ^:^

    RispondiElimina
  19. ecco i timbrini birichini! bel risultato, anche per il contenuto! :-)

    RispondiElimina
  20. Sono disposta ad uccidere per avere quel set di timbrini!!! Dove l'hai trovato? E dove hai trovato quelle etichette stile antico così belle?
    Bacioni e grazie per le tue parole, ieri...

    RispondiElimina
  21. che belli questi timbrini... e con me carissima sfondi una porta aperta.. non solo compro oggetti strani e particolari e poi mi scervello per trovargli un utilizzo.. ma sono una timbrini maniaca .. ne ho un sacco.. un sacco di inchiostri.. polveri che fanno rilievi e il soffiatore apposta... il brodo home made è favoloso.. un abcio

    RispondiElimina
  22. Che dire... evviva le polverine :D

    wenny

    RispondiElimina
  23. molto invitante.

    non mi dire che devo comprare anche un essiccatore!

    i timbrini però ce l'ho già, sono un pezzo avanti, che dici?

    RispondiElimina
  24. Con questo essiccatore mi vuoi proprio far capitolare???!!! Ho sempre più voglia di acquistarlo!! Più che una cuoca stai diventando una alchimista!!!Queste polverine magiche fanno proprio al caso mio!!!Smack!!

    RispondiElimina
  25. ...Ma quante ne sai....e soprattutto....ma quante ne fai.....mi piace questa tua idea.....ti mando un bacino....e buon week end la stefy

    RispondiElimina
  26. @ Tutti: scusatemi il ritardo della mia risposta alle vostre domande, ma sono rimasta senza connessione fino a stanotte...

    @ Camina e chi volesse QUEI timbrini: ecco l'indirizzo.Peccato non mostrino per intero i soggetti perchè son talmente carini che li venderebbero all'istante.
    Io ad ogni modo li ho trovati in un negozio di giocattoli.

    RispondiElimina
  27. @ Ornella e Fede: io parlo di forno ventilato perchè mi han detto che va bene, ma essendo il mio statico non ho esperienza diretta in merito.
    Certo che si può essiccare tutto insieme. Sarebbe utile disporre di più ripiani in modo da essiccare una maggiore quantità di alimento.
    Inoltre basta prestare cura ai diversi tempi di essiccazione togliendo prima gli alimenti già pronti.
    I tempi di essiccazione variano. Per la polvere di arancia son bastate 3 ore, per i lamponi ce ne vollero dalle 7 alle 9 e per questo preparato mi pare più o meno 5. I tempi sono lunghi, ma se fossero più brevi l'alimento ne risentirebbe. Così invece il risultato è perfetto.
    Ornella, ma allo splendido sole ventilato della Grecia magari riesci a trovare un punto per poter fare tutto "nature".
    Ad ogni modo se aveto bisogno di delucidazioni anche su marche e modelli contattatemi pure via mail e vi spiego ciò che ho più o meno capito io a riguardo cercando un prodotto valido.

    RispondiElimina
  28. @ Luana: sì, è vero... a volte c'è qualcosa che ci spinge in una certa direzione senza che ce ne accorgiamo.
    Ora passo a vedere :)

    @ Kia: sììì! Me la ricordo l'epoca dei timbrini di Poochie! La destestavo, ma sbavavo per qualsiasi cosa timbrasse (e anche adesso mi sa!!)
    Mi sa che siamo coetanee, oltre che parentesicamente simili... :>
    Sì, a presto per l'agar.

    @ Raffy: Serviti pure ;)

    @ Meggy: il dado lo divido... i timbrini ci devo pensare! :D

    @ Silvia: li ricordo i timbrini carinissimi che ci avevi fatto vedere in un tuo post!

    @ Fra: e dimmi, dimmi... come lo faceva?? :)

    @ Claudia: siamo tutte caccavella victims, mi sa... :>

    @ Manu: 3 giorni?? °_°
    Aiuto... chissà che bolletta...
    Ti erano poi riusicte bene?
    Io non vedo l'ora che sia tempo di fragole per farmici la polverina!!! :>
    Riguardo i timbri... eh... anche io regredisco allo stadio seienne quando li vedo!! :D

    @ Tiziana: interessante. Raccontaci come!

    @ Damiana: le ispirazioni vengo dai luoghi più strani... °_°

    @ Katia: ma anche nel congelatore va benissimo! L'importante è avere pronta una soluzione handmade senza "schifezze"...
    Sissì... i timbrini troveranno la loro bella applicazione in tutte le preparazioni in vasetto ormai!! :D

    @ Viò: mano... che c'è da essere pigri. Butti tutto nell'essiccatore e quando son pronti frulli.
    Ma capisco che senza timbrino l'ispirazione non arrivi! :D
    Dài... le etichettine te le faccio io!! :D

    @ fantasie: come ho detto sopra io non l'ho mai fatto, ma semplicemente mi han detto che jè possibboli. Basta temperatura molto bassa e aria, tipo phon insomma...
    Fai delle prove, magari con la scorza di arancia per cominciare.
    Anche la parentesi bimby non è male, eh?? :D

    @ Any: e per cosa lo usi??? °_°

    @ Norma: at pias?? :D

    @ Onde: la reperibilità dei timbrozzi l'ho scritta il commento sopra. Per quanto riguarda le etichette è semplice carta da pacchi sporcata con un po' di inchiostro del timbro, arricciata agli angoli e appiccicata con la colla a caldo! :D

    Un ulteriore abbraccio. Anche se tratto i gatti a secchiate se potessi ne avrei una famiglia intera. Ma poi gatto o non gatto è come se mancasse un tassello all'interno della casa quando un nostro animale se ne va.

    @ Fabiana: un altra art attackara come me! :D

    @ Wenny: evviva!

    @ Gaia: Sei a metà dell'opera!! :D

    @ Ambra: prima o poi capitolera!! Visto che sei anche tu di queste parti, se hai bisogno di info, scrivimi pure e ti dico dove l'ho preso e che altri modelli interessanti ho visto... :)

    @ Stefy: ricambio il baciotto! :***

    RispondiElimina
  29. Oh, mreaviglia! Voglio provare a farle anch'io!!!

    RispondiElimina
  30. che cosa meravigliosa!!! Ne sai una più del diavolo mia cara!!!

    RispondiElimina
  31. A casa ho un armadio pieno di intenzioni inconsce che aspettano di diventare una ricetta... ;-))) Come sempre tu hai saputo dargli un contenuto molto paricolare ed originale!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  32. Grazie mille cara Tiz, mi sono salvata il commento! Poi hai ragione, forse dovrei leggermi un manuale di come si essicca al sole! Baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  33. Ohh noooo... io l'essicatore non ce l'ho ma non posso resistere all'idea di farmi il brodino bio e fatto da me! e i timbrini??? neppure quelli!! Devo assolutamente rimediare!

    RispondiElimina
  34. Scusa tesoro mi stavo sbellicando dalle risate nel post precedente con il pane di sasso e la pizza di legno....vedo che le giornatone capitano anche a te eh! Ecco chi ricomincia la ridalora...(parentesicomica)...scherzi a parte, ti aspetto nè al COntest perbene anche questo dado non è niente male e in comunq abbiamo anche le stesse fisse: adoro i timbrini ^_^
    bacioni
    Sonia

    RispondiElimina
  35. adoro i timbri e le etichette! ti capisco :)
    ne ho alcuni comprati ad Amsterdam fantastici!
    buona e molto utile la tua polverina magica!

    RispondiElimina
  36. *_* bellissimi i timbrini a tema culinario :DDD io me li son fatta regalare natalizi e mucchine/pecorelle (la zebra non c'era :( ) e li adoro :D !!!e questo brodo è delizioso!!!L'idea del funghetto poi mi alletta...magari allucinogeno @.@ così ritorno normale ;P Un baciozzo!!!

    RispondiElimina
  37. @ Onde: :)

    @ Claudia: non ho inventato nulla!! :)

    @ Nanni: la frase del tuo commento è pura poesia! °_°

    @ Ornella: ma figurati! Secondo me farai meraviglie con clima ventilato e assolato che hai là!! Un bacio :**

    @ F&U: :D

    @ Sonia: ridi, ridi... ci è cosatata in dentista quella giornata!! :D
    Sì, conto di partecipare. Baci!

    @ Gio: vedere! Vedere i timbrini di Amsterdam!!

    @ Zebrotta: :D tu è meglio che non li vedi i funghetti trallallà!!

    RispondiElimina
  38. Ma è fantastico!!! già so che non avrò mai la pazienza di far essicare la verdura e mi piace pure la foto brava!

    RispondiElimina
  39. Grandissima idea! geniale!
    io spero mi arrivi presto l'essicatore... voglio fortemente voglio! :)

    RispondiElimina